G9 Led come sostituire le lampade alogene
4.9 (97.5%) 8 votes

Che cos’è l’attacco G9

G9 è un attacco base standard regolamentato dalla IEC (International Electrotechnical Commission) utilizzato soprattutto in piccole lampadine a incandescenza, alogene in particolar modo. Codificato da Reginald Fessenden nel 1893 nei laboratori della Westinghouse il socket G9 è costituito da due pin posti ad un interasse di 9 mm, infatti la Lettera “G” sta ad indicare l’attacco a due spine e 9 sono i millimetri dell’interasse. La tensione di alimentazione è 120 V negli USA e 220-230 V nei paesi europei.

G9 led

g9-led-dimensioniLa lampada G9 led è costituita generalmente da una matrice di led SMD su un supporto di resina plastica o, nei modelli di migliore qualità, su supporto ceramico per dissipare meglio il calore, con i led angolati in modo da orientare il flusso luminoso a 360°. La tensione di alimentazione gelle lampade G9 led è di 220 V, trasformata e stabilizzata da un alimentatore integrato miniaturizzato che la riduce a circa 12 V in corrente continua. I led SMD maggiormente impiegati sono gli SMD 3014 che nonostante l’elevata efficienza energetica superiore a 100 lm/W sono molto compatti e gli SMD 2830, pure questi molto efficienti e compatti. In precedenza era diffusissimo l’utilizzo dei led SMD 5050. La durata dei led è in genere di 25.000-50.000 ore di funzionamento ed è condizionata dalla dissipazione termica; non è però minimamente influenzata dai cicli di accensione/spegnimento. L’utilizzo di led SMD compatti ha consentito di contenere le dimensioni delle lampade G9 led e renderle pienamente compatibili con le inefficienti lampade G9 alogene.

Le lampadine alogene con attacco G9

g9-lampada-alogenaLe lampadine alogene G9 sono lampade ad incandescenza molto diffuse specie in ambito domestico, utilizzate soprattutto per lampade da lettura o in lampadari multi lampada sono caratterizzate dalle ridotte dimensioni con un diametro di circa 15 mm ed una lunghezza di circa 43 mm hanno una potenza nominale che va dai 20 W ai 60 W ed un flusso luminoso da 250 lm a 800 lm. L’alimentazione è diretta dalla rete a 220-230 V hanno una bassissima efficienza energetica ed una buona resa cromatica ed una durata limitata a 2000 ore di funzionamento limitata ulteriormente da ripetuti cicli di accensione spegnimento. Lo spettro di emissione elle lampade alogene G9 è molto esteso e questo gli conferisce l’elevata resa cromatica ma al contempo, estendendosi oltre lo spettro visibile nella gamma di radiazioni infrarosse e ultraviolette, emana molto calore e, parimenti molti raggi ultravioletti.

 

G9 led vs G9 alogene

Andiamo a riepilogare in una tabella le due tipologie di lampade ponendole a confronto:

Caratteristica G9 alogeneG9 led
BaseG9G9
DimensioniDiametro 15 mm – Altezza 43 mmDiametro 15 mm – Altezza 50 mm
Tensione di alimentazione220 V220 V
Angolo di emissione360°360°
Consumo20 W – 100 W2 W – 7 W
Flusso luminoso250 lm – 1200 lm220 lm – 750 lm
Durata1.800-2.000 ore25.000-50.000 ore
Color Rendering Index (CRI)>80 80
Radiazioni infrarosse SiNo
Radiazioni ultravioletteSiNo
ManutenzioneFrequentePraticamente assente

Prezzi lampade G9 led

I prezzi dei led sono in rapida discesa e così è anche per le lampade G9 led che variano da 2 € cadauno per lampade da 2 W a circa 10 € per lampade da 7 W.

I prezzi delle lampade alogene G9 variano dagli 0,80 € per lampade da 20 W fino a 2 € o poco più per i wattaggi superiori.

Conclusioni

Le concluioni sono ovvie, le lampade alogene dissipano energia in calore e solo in minima parte viene trasformata in luce visibile. Il calore generato rende difficile la manutenzione e può arrecare danni agli impianti. Hanno una durata molto limitata ed emettono radiazioni infrarosse ed ultraviolette. Il vantaggio è quello di avere dimensioni molto ridotte una potenza, in assoluto, maggiore rispetto alle lampadine G9 led ed un maggiore indice di resa cromatica.

Le lampade G9 led, consumando un decimo di quelle alogene e durando fino a 20 volte di più consentono di conseguire grandi risparmi sulla bolletta elettrica e per il costo d’acquisto. Pertanto, a parte i casi dove è essenziale avere delle dimensioni inferiori, anche solo di pochi millimetri; quando è imprescindibile un indice di resa cromatica elevatissimo o quando è necessario avere un flusso eluminoso elevato da un singolo punto luce, le lampade G9 led sono ampiamente da consigliare.

 

Ci si augura di aver fornito utili informazioni sulle lampade G9 led. Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

G9 Led come sostituire le lampade alogene
Tag:     

22 pensieri su “G9 Led come sostituire le lampade alogene

  • 2 settembre 2015 alle 14:19
    Permalink

    buongiorno, devo sostituire delle lampadine alogene G9 da 28Watt con le equivalenti led a luce fredda.
    Esiste un calcolo rapido per capire quale modello e di che potenza vada installato?
    Grazie mille

    Rispondi
    • 6 settembre 2015 alle 01:54
      Permalink

      Per un dimensionamento sommario, relativamente alla sostituzione di una lampada alogena g9 con una g9 led, puoi dividere la potenza, espressa in watt, per un fattore pari a 8 e otterrai la potenza, sempre in watt, della lampada a led g9 da utilizzare come sostitutiva.
      Nel tuo caso (28 watt / 8 = 4 watt) puoi utilizzare una lampada g9 led da 4 watt. Strabiliante 🙂

      In ogni caso si consiglia di svegliare lampade di ottima qualità realizzate con l’adozione di un idoneo sistema di dissipazione del calore.

      Saluti

      Rispondi
  • 7 novembre 2015 alle 15:34
    Permalink

    Buonasera ho provato ad installare dei led nelle mie lampade a sospensione. La cosa buffa che quando erano spente comunque avevo una leggera luce che proveniva da essere. Sostituendole con quelle alogene il problema non si presenta. Potrebbe essere il tipo di led installato?

    Rispondi
    • 8 novembre 2015 alle 22:16
      Permalink

      Buonasera, la condizione di luminosità dei led utilizzati in sostituzione delle lampade alogene è dovuta all’installazione dell’interruttore unipolare sul cavo conduttore del neutro e non sul conduttore di fase. Pertanto, non interrompendo la fase, si ha il passaggio di una lieve corrente che, dato l’elevato consumo, non consente l’accensione di una lampada alogena ma permette di accendere una lampada a led che consuma molto meno.
      Quindi i suoi led funzionano bene. Per risolvere il problema deve installare l’interruttore sul conduttore di fase oppure deve utilizzare un interruttore bipolare.

      Rispondi
  • 11 dicembre 2015 alle 12:26
    Permalink

    Buongiorno, ho un lampadario con 4 lampade alogene di 35W. Vorrei sostituirle con quelle a led da 6W ma ho paura che il trasformatore del lampadario non lavori bene con quelle a led a causa del basso wattaggio. Posso sostituirle senza farmi problemi? Può indicarmi il prodotto migliore sul mercato? Grazie

    Rispondi
    • 21 dicembre 2015 alle 00:19
      Permalink

      La sostituzione con lampade g9 led di 6 watt è appropriata come luminosità. Per quanto riguarda l’alimentatore deve vedere la scheda tecnica, in ogni caso, molto probabilmente sarà meno efficiente di circa il 20% rispetto al consumo medio ben più elevato delle lampade alogene e pertanto dovrebbe consumare circa 4-5 watt in piú oltre il carico complessivo di 24 watt delle lampade a led.
      Non credo esista un prodotto migliore in assoluto, mi sento di consigliare di non scegliere uno dei tanti prodotti cinesi di bassa qualità e di rivolgersi ai marchi migliori nel settore dell’illuminazione.

      Rispondi
  • 18 aprile 2016 alle 14:10
    Permalink

    Buongiorno
    LAMPADA ALOGENA LINEAR 160W R7S – BION

    come si sostituiscono le lampadine come quella sopra?
    Ho portalampada per questa e non riesco a trovarne di equivalenti a led…. o a basso consumo…
    grazie

    Rispondi
  • 7 agosto 2016 alle 09:30
    Permalink

    Salve, vorrei parlarle di un mio problema! Ho un lampadario a sei luci g9, prima con la classica g9 luce calda,siccome avevano poca durata nel tempo, ho deciso di sostituirle con g9 led luce fredda, ma anche queste dopo sei mesi non funzionano.vorrei chiedere, come mai si rompono cosi spesso? Da cosa puo’ dipendere?Grazie

    Rispondi
    • 15 ottobre 2016 alle 17:10
      Permalink

      Conviene controllare se c’è sufficiente aereazione dove vengono alloggiati le lampade led. Probabilmente la causa è il calore.

      Rispondi
  • 7 ottobre 2016 alle 15:53
    Permalink

    Due faretti alogeni da 200 wt a quanti kl corrispondente???

    Rispondi
    • 15 ottobre 2016 alle 18:07
      Permalink

      Non mi risultano lampade alogene con attacco g9 da 200 watt. puoi inviare le specifiche di queste lampade?

      Rispondi
  • 22 novembre 2016 alle 12:11
    Permalink

    Una richiesta spassionata di informazione:
    ho un applique di vetro di murano che può montare una lampadina G9 da max 40 w. Cosa intende? 40 w per una G9 alogena? oppure 40 w per una G9 led?
    Lo spazio per la lampadina è davvero minimo, il vetro non è ovvio a contatto ma è moto vicino alla lampadina.
    La lampada deve illuminare (non da sola però comunque deve fare molta luce) un ambiente unico di 50 mq quindi mi serve la lampadina G9 più luminosa possibile che c’è in commercio ma a led perchè il vetro è molto vicino e non può scaldarsi molto
    Cosa esiste in commercio?
    Vi ringrazio tanto, mi serve una dritta, perchè se è il caso rimando indietro la lampada se non posso illuminare il giusto.

    Rispondi
    • 4 gennaio 2017 alle 12:26
      Permalink

      Ciao Maurizio,
      i 40 Watt indicati come assorbimento massimo dell’applique valgono sia per la lampadina alogena sia per quella a led, anche se quest’ultima non è disponibile in commercio.
      In ogni caso, una lampadina alogena da 40 watt non emetterà più di 800 lumen di flusso luminoso; lo stesso flusso lo otterrai con una lampadina G9 LED da 10-12 Watt che risulterà molto meno calda dell’alogena e, soprattutto non emette raggi infrarossi che riscalderebbero il vetro (delicato) di Murano.
      Infine, non credo che la sola applique possa illuminare correttamente un ambiente di 50 mq, dovrai sicuramente integrare con ulteriori sorgenti luminose.

      Rispondi
  • 3 gennaio 2017 alle 21:02
    Permalink

    Salve, volevo sostituire 5 lampadine alogene da 20watt con 5 a led ma se lo faccio quando accendo
    A luce i led fanno un flash e poi si spengono, come mai? Riesco a far funzionare il lampadario solo se lascio alcune lampadine alogene ma comunque si sente un po’ di ronzio, forse qualche problema con il trasformatore?

    Rispondi
    • 4 gennaio 2017 alle 01:51
      Permalink

      Quasi certamente è l’alimentatore, non da molte informazioni (tipo di lampada, tensione, potenza…). Provi a testarle diversamente, una per una, ed eviti di installarle nel lampadario dove sussiste il maifunzionamento.

      Rispondi
      • 6 gennaio 2017 alle 19:32
        Permalink

        Ho sostituito l’alimentatore elettronico (da 120 watt) con uno ad-dc 12V 1,5A ed adesso i lec funzionano bene. Ciascun led è da 2,5W invece di 20W. Grazie

        Rispondi
  • 2 giugno 2017 alle 16:29
    Permalink

    Salve, io ho le lampade g9 con attacco di diametro 13 mm e non riesco a trovarle a led.
    Non riesco a capire se comunque potrei montare quelle con diametro 15 mm oppure è proprio impossibile che vadano nell’alloggio del portalampada?
    Grazie a chi mi sa dare una risposta a questo messaggio.
    Saluti Giorgio.

    Rispondi
    • 19 giugno 2017 alle 14:37
      Permalink

      Ciao Giorgio,

      l’attacco (socket) g9 è standard, la distanza tra i due pin è 9 mm. In commercio ne trovi diversi per dimensione e potenza. Il diametro a cui ti riferisci è quello, credo, del corpo della lampada e devi assicurarti che sia inferiore alle dimensioni dell’alloggiamento.

      Saluti

      Rispondi
  • 9 giugno 2017 alle 17:41
    Permalink

    vorrei acquistare un lampadario e nella scheda è riportato che funziona con lampade alogene classe C da 28 watt, volevo sapere:posso cambiarla con un’altra qualunque a risparmio energetico che mi illumini bene? se si quale potete consigliarmi?

    Rispondi
    • 19 giugno 2017 alle 14:42
      Permalink

      Ciao Rossella,

      i dati che hai indicato si riferiscono, immagino, alle lampade utilizzabili (alogene classe C da 28 watt). Puoi utilizzare lampadina a led con corrispondente attacco con una potenza di 5 o 6 watt per avere un’analoga illuminazione.

      Saluti

      Rispondi
  • 14 giugno 2017 alle 21:32
    Permalink

    buonasera, ho 2 aplique da tre lampadine alogene da 20w,vorrei sostituirle con due aplique che montano tre lampadine al led g9 da 5w.
    avranno la stessa luminosita?
    devono illuminare una stanza di 20mq
    grazie

    Rispondi
    • 19 giugno 2017 alle 14:53
      Permalink

      Ciao Crisian,

      6 lampadine a led da 5 Watt sono sufficienti per illuminare una stanza da 20 mq e dovrebbero emettere un flusso luminoso maggiore di quello emesso da 6 lampadine alogene da 20 Watt. Ti consiglio però di verificare, tra i dati tecnici delle lampade, e di scegliere delle lampade a led con il valore dei lumen maggiore o uguale a quello delle lampade alogene.

      Saluti

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *