Lampade a led – perché adottarle
Rate this post

Lampade a led

Le lampade a led stanno rapidamente conquistando larghe fette di mercato in virtù delle loro caratteristiche prestazionali senza precedenti nel campo dell’illuminazione. Infatti sono ormai universalmente noti i vantaggi delle lampade a led in termini di basso consumo, efficienza energetica, elevato indice di resa cromatica, durata, assenza di radiazioni ultraviolette ed infrarosse, bassa temperatura di esercizio, resistenza agli urti… ed altri vantaggi non certo secondari.

Fino ad ora, in ambito residenziale, l’aspetto che più ne ha frenato la diffusione delle lampade a led è stato il costo iniziale. Inoltre, la carenza di informazione da parte del consumatore che, senza esperienze pregresse o termini di paragoni, non era disposto a spendere alcune centinaia di euro per cambiare la tipologia di illuminazione senza la certezza dei risultati, soprattutto in termini di consumi e durata.

Diversamente dall’utilizzo domestico, l’illuminazione a led è stata velocemente recepita dalla gran parte delle attività imprenditoriali. In questi casi la spesa energetica per l’illuminazione rappresenta cifre mensili a 4 zeri. Inoltre, la frequenza delle attività manutentive determinano costi eccessivi da limitare assolutamente specie in questo periodo di recessione economica.

Fortunatamente lo scenario di riferimento è cambiato molto positivamente per le lampade a led. Le ricerche portate avanti da Cree, Nichia, Samsung, Osram, Philips, Epistar ed altri colossi del settore hanno consentito di ottenere un’efficienza energetica che si attesta mediamente pari a 100 lm * watt. Parimenti, lo sviluppo delle tecnologie produttive hanno permesso elevate produzioni con il conseguente calo drastico dei prezzi di vendita. Questa condizione ha reso ormai matura la conversione verso le lampade led dei sistemi di illuminazione.

Cosa ci riservano per il futuro le lampade a led

la rivoluzione dell’illuminazione è arrivata, forse meno appariscente rispetto all’invenzione della lampadina ad incandescenza ma, sicuramente, più pervasiva. I livelli di illuminazione richiesti dalla nostra società contemporanea non sono più sostenibili per l’ambiente.  Senza avventurarci in complessi calcoli finanziari, possiamo asserire che il dispendio energetico dovuto all’illuminazione potrebbe essere ridotto a meno della metà nell’arco di un quinquennio semplicemente accelerando il processo di conversione dall’illuminazione tradizionale verso l’illuminazione a led.

Lampade a led – perché adottarle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *