LED | Breve panoramica sui diodi a led per l’illuminazione
5 (100%) 1 vote

LED

LED è l’acronimo di “light emitting diode” ovvero, un dispositivo optoelettronico (fotodiodo) in grado di emettere luce quando è attraversato da corrente elettrica.

Il LED è stato messo a punto per la prima volta nel 1962, nei laboratori della General Electric. Il gruppo di ricerca era diretto da Nick Holonyak. Da allora è stato utilizzato principalmente in campo elettronico come segnalatore visivo per i più svariati circuiti elettronici. Non lasciava trasparire le possibilità di utilizzo come sorgente luminosa per tutti i campi dell’illuminazione. Rimane quindi relegato nei circuiti elettronici per diversi decenni, fino a quando nel 1995, con l’invenzione di diodi che emettono luce blu da parte di Isamu Akasaki, Hiroshi Amano e Shuji Nakamura (insigniti del Premio Nobel per la fisica nel 2014, si è potuto produrre led a luce bianca.

Nel giro di pochi anni, lo sviluppo della ricerca di nuovi sistemi di illuminazione altamente efficienti, la mutata sensibilità verso temi ambientali e l’evoluzione dei materiali impiegati per la produzione dei LED, hanno creato le condizioni favorevoli per generare LED destinati all’illuminazione in grado di renderne estremamente conveniente l’adozione in apparati luminosi.

Fisicamente si presenta come un componente allo stato solido, senza parti in movimento. L’assenza di gas o metallo all’interno e senza delicati filamenti e senza parti vitree gli conferiscono caratteristiche di eccezionale robustezza ed una lunghissima durata rispetto alle lampade che normalmente siamo abituati a vedere quantificabile dalle 20 alle 50 volte la durata di una comune lampada attualmente in commercio.

L’assenza di elementi inquinanti, gas o metalli, lo rende particolarmente rispettoso dell’ambiente ed elimina tutte le problematiche ed i costi connessi allo smaltimento a fine ciclo vita. Infatti i Led di qualità sono conformi alle rigorose direttive sul riciclo e restrizione dell’uso di determinate sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche (RoHS).

I LED non irradiano calore

I LED non irradiano calore (IR) o raggi ultravioletti (UV) per cui non influiscono negativamente sulla climatizzazione dei locali dove vengono impiegati. Inoltre, l’assenza di ultravioletti non determina lo sbiadimento delle superfici illuminate. Aspetto, quest’ultimo, particolarmente importante in zone commerciali destinate all’esposizione e ancor di più in spazi architettonici da tutelare e nell’illuminazione di opere d’arte.

La loro ridotta dimensione ed il basso voltaggio, li rendono incomparabili per quanto riguarda la flessibilità d’impiego. Piccoli componenti che possono essere installati ovunque. Strisce di pochi millimetri si integrano alla perfezione in qualsiasi luogo o arredo contribuendo a creare suggestive ambientazioni praticamente impossibili da ottenere con altri componenti luminosi.

Durata dei LED

La durata dei LED è stimata prudentemente in 50.000 ore di vita media. Questa durata corrisponde, considerando un periodo di accensione quotidiano pari a 12 ore, a circa 11 anni. Il periodo lunghissimo di operatività determina il sostanziale annullamento dei costi di manutenzione e dei periodi di latenza necessari per operare le sostituzioni dell’illuminazione tradizionale. Il colore della luce può variare dal bianco caldo (3000° K) fino al bianco solare (10.000° K). Utilizzando particolari LED RGB è possibile ottenere una vastissima gamma cromatica con la variazione luminosa del singolo LED. La qualità della luce emessa è altamente stabile e non determina sfarfalli a frequenze molto basse che si ripercuotono anche sull’affaticamento dell’apparato visivo.

Oltre ai fondamentali vantaggi illustrati fin qui, il motivo principale per cui ci si avvia ad utilizzare sistemi di illuminazione basati sui LED è nel risparmio economico conseguibile per il loro basso consumo di elettricità che va dal 90% (NOVANTA) rispetto alle normali lampade ad incandescenza al 40% (QUARANTA) rispetto alle lampade fluorescenti di ultima generazione. La lunga durata delle lampade a LED va ad annullare il costo di acquisto più elevato rispetto alle lampade tradizionali e comunque commisurato a quelle fluorescenti a risparmio energetico di buona qualità.

LED | Breve panoramica sui diodi a led per l’illuminazione

3 pensieri su “LED | Breve panoramica sui diodi a led per l’illuminazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *